Posts Tagged ‘intercettazione cellulare’

Video su intercettazioni tramite cellulari spia

Sunday, December 27th, 2009

Ho visto che il precedente post sui cellulari spia e su come spiare o meglio intercettare un cellulare ha suscitato molto interesse, spesso colorito e variopinto nei commenti.

Ecco qui un video di una puntata delle iene in cui si parlava dell’argomento.

Qualcuno spia il nostro cellulare?

Thursday, November 27th, 2008

(photo credits: gruntzooki)

Nel post “Come spiare un cellulare per intercettare chiamate e SMS” si è parlato di come mettere sotto controllo un telefono cellulare con mezzi tanto semplici quanto efficaci, ma che di certo non sono quelli utilizzati da professionisti o dalle Forze dell’Ordine.

Visto che la tecnologia di sorveglianza presentata si basa sull’installare un software sul dispositivo (cellulare) da spiare basta un po’ di logica e scaltrezza per accorgersi della sua presenza.

Come abbiamo visto il cellulare spiato riceve i comandi via un canale di controllo che utilizza gli SMS e il software spia si occupa di nascondere tali messaggi alla vista dell’utente.

Quindi semplicemente togliendo la scheda SIM da un cellulare e mettendola in un altro che si considera “pulito” si può verificare la presenza di un canale di controllo verificando che in un intervallo temporale ragionevolmente lungo (qualche giorno) arrivino dei messaggi strani e incomprensibili, in tal caso questi rappresentano dei comandi rivolti al software spia del cellulare da cui è stata tolta la scheda SIM.

Un altro modo per verificare la presenza di un canale di controllo o un canale utilizzato per la trasmissione dei dati intercettati è verificare accuratamente il proprio traffico telefonico.

Tutti gli operatori di telefonia mettono a disposizione nei loro siti un pannello di controllo dove è possibile avere un rapporto dettagliato del traffico voce e dati corrispondente al proprio numero telefonico.

Se verificando tali tabulati si notano addebiti per SMS o MMS che non si ricorda di aver inviato o la presenza di SMS, MMS o telefonate che non si ricorda di aver ricevuto, questa potrebbe essere l’evidenza di un canale di controllo.

Alla fine c’è ben poca tecnologia e molta astuzia in queste tecniche di “controspionaggio”, come sempre la mente è la miglior arma.

Come spiare un cellulare per intercettare chiamate e SMS

Saturday, October 18th, 2008

(photo credits: Pascal Vuylsteker)

In un post precedente si è parlato di un fantomatico virus che appena contagia un apparato di telefonia cellulare lo mette sotto controllo e intercetta chiamate e traffico SMS o MMS. Tutto questo si è rivelato esser la solita bufalata mediatica.

Vediamo come funziona un’intercettazione vera e come è possibile nella realtà intercettare tutto il traffico dati e voce di un telefono cellulare.

Esistono vari scenari e livelli tecnici a cui può esser svolta un’intercettazione, si và dal coniuge che non si fida di chi gli sta vicino fino all’intercettazione fatta per motivi di pubblica sicurezza.

Il metodo “del pover uomo” prevede l’installazione di un software sul dispositivo da intercettare, necessita quindi del possesso fisico del apparato radiomobile, o almeno di entrarne in possesso per un breve periodo sufficente per copiare e installare il programma spia.

Un software di questo tipo, che è reperibile su internet per pochi dollari, una volta installato manda tutte le informazioni reperibili sul cellulare, come gli SMS o MMS inviati e ricevuti, le chiamate fatte e ricevute o i dati della rubrica, ad un investigatore o presunto tale, che se ne sta comodo a casa sua sorseggiando un Mojito. Ovviamente nella maggior parte dei casi la persona spiata non si accorge di nulla. Inoltre è possibile inviare via SMS comandi al cellulare spiato in modo da fargli fare determinate azioni predeterminate.

Questa è la tecnica preferita da moglie e mariti aspiranti 007 che con qualche euro e un software quale Guardian può farsi gli affari del proprio coniuge.

Spero che sia inutlie dover sottolineare che ogni tipo di intercettazione telefonica svolta senza autorizzazione è illegale. 😉

Un’intercettazione a più alto livello tecnico, ad esempio quelle ordinate dall’Autorità Giudiziaria, viene fatta con modalità diametralmente opposte. Non è richiesto il possesso dell’apparato da spiare perchè con la collaborazione degli operatori di telefonia avviene l’intercettazione del flusso voce o dati prima che questo arrivi all’apparato radiomobile. Non voglio dilungarmi su come avviene questo.

Nel secondo caso, è quasi impossibile accorgersi di essere intercettati, mentre nel primo è possibile, ma questo sarà un’atro post.

NOTA: per ulteriori informazioni andate su http://www.spiamo.com