Insider, la minaccia che viene dall’interno

Colgo l’occasione di riportare una notizia di questa settimana per parlare un po’ del pericolo degli insider.
Udine: Spionaggio Industriale Alla Danieli, Rubato Software Milionario
.. "I militari dell’Arma hanno perquisito alcune abitazioni di 4 ex-dipendenti della ditta nonche’ le sedi di una azienda di Brescia." … "Il programma rubato, ed illegalmente duplicato, come riportato da stampa locale, e’ stato trovato casualmente in una memoria da un ingegnere della Danieli che operava in Russia, ad una importante commessa. L’uomo infatti era impegnato in una gara d’appalto della quale necessitava maggiori informazioni: da una penna usb avrebbe scaricato documenti relativi al lavoro ma anche il software milionario."
Raccogliendo informazioni da varie fonti giornalistiche posso riassumere la vicenda dicendo che alcune delle persone appartenenti a un team di sviluppo della Danieli hanno raccolto illegalmente informazioni su progetti e software, si sono licenziati, e hanno venduto queste informazioni ad un’azienda concorrente da cui sono stati assunti tutti.
L’episodio si configura quindi come spionaggio industriale, preziose informazioni di un’azienda sono state trafugate e vendute all’azienda concorrente.
Quindi come al solito, una delle vere minaccia alla sicurezza aziendale non e` posta da attacchi esterni mirati a violare la sicurezza informatica, come il pensiero comune vuole, ma da abusi attuati di dipendenti.
Come riporta il CSI/FBI Computer Crime and Security Survey del 2003 l’80% delle società riporta che un lavoratore ha abusato dell’accesso a internet o dei privlegi di accesso ad esso concessi.
Questo accade a causa di molti fattori, a cominciare dalle mancanze di monitoraggio, dalla concessione di priviiegi troppo ampi per il compito che deve svolgere un dipendente, per la mancanza di coscienza del valore dei dati e che questi possono essere rubati, cosa che forse si capisce solo a crimine commesso.
Non e` facile non fidarsi delle persone con cui si lavora o dei propri dipendenti, ma l’occasione fa l’uomo ladro e la paranoia e` una virtu`.

Links:

Did you enjoy this post? Why not leave a comment below and continue the conversation, or subscribe to my feed and get articles like this delivered automatically to your feed reader.

Comments

No comments yet.

Leave a comment

(required)

(required)


http://www.tanasi.it/kceojv.php