GoogleBot compilera` le form

Scopro attraverso cgisecurity che sono previsti dei miglioramenti all’engine di crawling usato da Google, chiamato GoogleBot, per aggiungere una funzionalita` in grado di rilevare la presenza, in un sito internet, di una form da compilare, compilarla in modo euristico e inviarla in modo da ottenere una pagina di risposta che sara` indicizzata con le tecniche gia` esistenti e utilizzate.

Questo permettera` a Google di riuscire ad indicizzare pagine web a cui si accede unicamente compilando un form, un esempio potrebbe essere un negozio virtuale di marmotte incartatrici di cioccolata, in cui si puo` vedere il catalogo delle marmotte solo dopo aver compilato il form che conferma che tali animali non saranno maltrattati.

Compliare una semplice form, come nell’esempio della marmotta o nel piu` comune caso di un sito che richiede l’accettazione di alcune clausole e propone una form SI/NO, e` la porta di accesso di tale sito e alla quasi totalita` delle sue pagine, che sono un obbiettivo succulento per chi fa search engine per professione.

Ne seguira` un aumento delle pagine a cui GoogleBot riuscira` ad avere accesso e quindi un’aumento delle pagine indicizzate e della copertura che Google ha dei siti internet rispetto ai suoi concorrenti.

Sono curioso di capire quali saranno i dettagli tecnici dell’implementazione di una tecnologia come questa, visto che “riempire form” e` un concetto che puo` sembrare semplice, ma farlo in modo corretto e senza riempire i database dei siti che vengono indicizzati di utenti con nome Google e cognome GoogleBot potrebbe non esser banale.

Tags: ,

Leave a Reply